“Energia alternativa pulita: esiste da oggi!”

 

Evento 

bloggeritalia

Il tema dell’energia è uno di quelli centrali nella discussione sul modello di società che vogliamo. Per le ricadute che esso ha non solo sulla vita economica, ma anche per quanto concerne la qualità della vita dei cittadini. Lo ha dimostrato il referendum sul nucleare, che è riuscito a raggiungere un inaspettato quorum che sembrava impossibile, proprio per la consapevolezza che su questi temi non esistono steccati ideologici e che il tema dell’energia pulita deve essere affrontato rendendo possibile al maggior numero possibile di cittadini l’accesso alle informazioni essenziali. Informazioni che spesso non filtrano o che vengono manipolate dai grandi gruppi economici interessati al mantenimento di uno status quo che conviene a chi detiene il monopolio delle fonti energetiche e che non vuole vedere messi in pericolo i propri profitti. Per questo la discussione sulle fonti di energia alternative stenta a decollare ed è spesso viziata da pregiudizi instillati nell’opinione pubblica da gruppi di potere che possono contare su mezzi di informazione compiacenti. Ed è sempre per questo, che le novità riguardanti le fonti di energia alternativa pulita non riescono a filtrare all’esterno. Per ovviare a questo dato di fatto, è necessario attivare canali come la rete per poter aiutare i protagonisti di quella che è già una realtà che però stenta ad affermarsi: l’energia alternativa pulita, già esiste, è pronta dopo aver passato le prove e già sono in funzione dispositivi perfettamente funzionanti che si autoalimentano grazie alle particelle cariche elettricamente che si trovano nell’atmosfera. Di cosa stiamo parlando? Di una cella energetica a stato solido, che cattura le particelle nell’aria, caricandosi come un condensatore e fornendo energia elettrica come se fosse una batteria. Naturalmente non basta una sola cella energetica, ma collegando in parallelo diverse celle si può ottenere la tensione e l’energia di cui necessitiamo. Il grande pregio di queste celle, è la loro capacità di fornire corrente elettrica in continuazione, giorno e notte, eliminando il problema della ricarica. Naturalmente le applicazioni potrebbero essere moltissime e risolvere molti altri problemi collegati all’uso delle fonti energetiche. Quante volte, abbiamo detto che per ovviare in modo duraturo ed efficace al problema dell’inquinamento del pianeta, è arrivata l’ora della macchina elettrica? Ecco, una delle possibili applicazioni di questa sensazionale scoperta, è proprio quella che porterebbe alla sostituzione delle batterie delle macchine con queste celle.

Attenzione, però, non stiamo parlando di un dispositivo futuribile, ma di una cosa che già esiste e funziona, grazie a Ermanno Franceschini e al suo team di ricercatori. Bisogna ripetere questo concetto, che è di estrema importanza, e fare in modo che l’opinione pubblica prenda coscienza di questo semplice assunto, impedendo alle solite lobby, quelle che hanno portato il pianeta vicino ad un punto di non ritorno da un punto di vista ambientale, di uccidere sul nascere la possibilità di una vita qualitativamente migliore. Prima che sia troppo tardi.    

Per saperne di più, si può andare al sito Ermy it e al corrispettivo blog

“Energia alternativa pulita: esiste da oggi!”ultima modifica: 2012-02-23T11:35:17+01:00da monthy10
Reposta per primo quest’articolo